• Iscriviti per ottenere il 10% di sconto sul tuo primo ordine
  • Spedizione gratuita a partire da 40€
  • Iscriviti per ottenere il 10% di sconto sul tuo primo ordine
  • Spedizione gratuita a partire da 40€
  • Iscriviti per ottenere il 10% di sconto sul tuo primo ordine
  • Spedizione gratuita a partire da 40€
  • Iscriviti per ottenere il 10% di sconto sul tuo primo ordine
  • Spedizione gratuita a partire da 40€
  • Iscriviti per ottenere il 10% di sconto sul tuo primo ordine
  • Spedizione gratuita a partire da 40€
repellente (pidocchi e insetti pungitori)

Malattia di Lyme : identificare, evitare e rimuovere una zecca

Chi non ha mai sentito parlare di una zecca? Oltre a mordere gli animali, anche gli esseri umani possono essere morsi da questo animale portatore di malattie.
Proprio per questo motivo è necessario tenersi informati sui rischi connessi e sulle precauzioni da adottare per proteggersi e combattere così la malattia di Lyme.

Attraverso questo articolo, scoprirai le caratteristiche e il comportamento delle zecche, nonché le buone pratiche da conoscere per evitare un morso o per curarlo.

Che cos'è una zecca ?

Le zecche sono acari parassiti ematofagi* presenti soprattutto quando il tempo è umido o mite.
Ci sono circa 900 specie di zecche che dilagano in tutto il mondo e vivono generalmente in regioni umide, boscose, erbacee e forestali (foreste di latifoglie, sottobosco, prati, in media montagna) e si trovano nelle aree urbane (parchi, giardini, ecc.). Si trovano inoltre più frequentemente in primavera e in autunno, quando è sia fresco che umido.
Le zecche osservano tranquillamente la loro preda all'altezza di un ramoscello d'erba, e contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non rimangono attaccate alla preda per molto tempo, in quanto cadono dopo essersi cibate di sangue.
Le uova, le larve o gli adulti di molte specie di zecche non sopravvivono quando fa troppo freddo o troppo secco.

Sono inoltre vettori di diverse malattie gravi tra cui la malattia di Lyme.

Ci concentriamo qui principalmente sull'Ixodes ricinus, la zecca più frequente in Europa e nel mondo.
Il ciclo di sviluppo della zecca Ixodes ricinus si svolge in tre fasi che variano da 2 a 6 anni. Le fasi sono le seguenti: dall'uovo nasce una larva che si trasforma in ninfa (2 mm) e poi in adulto (3-4 mm).

*Ematofago: indica un animale che si nutre del sangue di altri esseri viventi.

Perché le zecche mordono?

Prima di tutto, è importante sapere che non tutte le zecche mordono. Solo le larve, le ninfe o le femmine adulte hanno bisogno di pungere, poiché il sangue è essenziale per le loro varie mute. Le ninfe sono quelle che provocano più morsi, sono infatti più numerose degli adulti, quindi più propense a mordere l'uomo (più dell'80% dei morsi in certe regioni).

Come mordono?

La zecca ha pedipalpi e organi sensoriali, incluso l'organo di Haller sul primo paio di zampe, che le consentono di localizzare la sua vittima. Sono l'anidride carbonica, il calore e gli odori rilasciati dall'animale/uomo che attireranno la zecca.

Per raggiungere la sua preda aspetterà che l'essere vivente (umano o animale) sfiori con parte del suo corpo la vegetazione su cui è appollaiata. Quindi si aggrapperà a lui e troverà il posto idilliaco in cui frugare (N.B. a differenza delle pulci, le zecche non "saltano"!).
Quando si poggia sulla preda, quest'ultima non lo sente, perché non appena si attacca, inietta saliva anestetica.

L'uomo è in realtà una preda accidentale, poiché la zecca si nutre principalmente del sangue di animali vertebrati (uccelli, piccoli mammiferi (conigli, ratti, ecc.). Mordono la pelle in zone calde, umide, con tanto sangue (le ascelle, le orecchie, la parte posteriore delle ginocchia, l'inguine, l'incavo del gomito, il collo, il cuoio capelluto). Controllare quindi sempre queste zone dopo ogni passeggiata nel bosco, in un campo o semplicemente dopo un pomeriggio in giardino.

 

Dove si trovano le zecche ?

  • Nei boschi e nei prati
  • Nelle zone agricole
  • Nei giardini privati
  • Al parco

Quanto tempo rimane attaccata una zecca?

Il suo pasto di sangue dura dai 3 ai 7 giorni, a seconda dello stadio della sua muta, dopodiché si stacca dalla preda e cade. Questo è il motivo per cui non puoi catturare una zecca presente sul tuo animale domestico, poiché non lo lascerà fino a quando non avrà terminato il suo pasto.

Come rimuovere una zecca ?

Attenzione, è molto importante non rimuovere una zecca con le dita, le unghie o le pinzette! Premendo sulla zecca con le dita o con una pinza si provoca una pressione sull'addome del parassita. Questa pressione è all'origine del rigurgito, ed è proprio durante il rigurgito che si verifica la trasmissione della malattia. Non bisogna nemmeno applicare sulla zecca alcun prodotto (tipo alcol o etere), in quanto potrebbe causare un rigurgito riflesso.

Che si tratti di un essere umano o di un animale, la procedura da seguire è identica. Procurati un estrattore di zecche dotato di ganci specifici per non danneggiare la zecca e permettere di rimuoverla correttamente! Puoi trovare questo gancio in farmacia, parafarmacia, negozi di animali, ecc.

1. Scegli la misura corretta del gancio

Scegli un dispositivo di rimozione delle zecche adatto alle dimensioni della zecca. 


Come rimuovere una zecca

2. Posiziona correttamente il gancio

Far scorrere il gancio dell'estrattore per zecche il più vicino possibile alla pelle dalla parte laterale (fianco/lato) della zecca.

Come rimuovere una zecca

3. Fai il movimento giusto

Girare senza tirare in modo che la zecca si sganci da sola. Non esiste un senso di rotazione specifico. Esegui il gesto come se fosse una vite.

Cosa fare dopo aver rimosso la zecca?

Rimane un pezzo di zecca nella pelle, è grave?
Non è così grave. Contrariamente alla credenza popolare, non è la testa della zecca che rimane nella pelle ma il suo rostro (pungiglio) attraverso il quale si nutre. I batteri che possono causare malattie negli esseri umani sono alloggiati nell'intestino della zecca. Quindi, una volta rimosso il corpo della zecca, non si corre più il rischio che i batteri salgano fino al pungiglione e entrino in contatto con il sangue.

Una volta rimossa la zecca (con o senza rostro), disinfettare subito grazie alla seguente miscela, consigliata dal dottor Franck GIGON, Medico di Base.

Diluire in un cucchiaino di olio vegetale di Calophylla (≈5ml):

    Applicare 3 gocce della miscela aromatica direttamente sull'area del morso. Massaggiare. Ripetere 3 volte al giorno per 10 giorni:

    Questa miscela non è consigliata a donne in gravidanza o allattamento, a bambini di età inferiore a 7 anni, persone con asma, epilessia, con una storia di convulsioni. In caso di trattamento medico, malattia a lungo termine o allergia agli oli essenziali, consultare un medico .

    Abbiate cura di annotare il giorno del morso di zecca e monitorare regolarmente l'area interessata, per alcuni giorni, per verificare che non compaiano arrossamenti significativi. In caso di dubbio, arrossamento persistente e sintomi simil-influenzali (febbre, dolori muscolari, ecc.), stanchezza, consultare immediatamente il medico.

    Quali sono i rischi di un morso di zecca ?

    Dopo una puntura di zecca, hai la possibilità di sviluppare la malattia di Lyme, causata dal batterio Borrelia burgdorferi presente nell'intestino della zecca.

    La zecca viene infettata da questo batterio quando ha morso e ingerito il sangue di una preda che portava il batterio (ratti, uccelli, conigli, lucertole, ecc.). Questa infezione trasmessa dalle zecche è la più comune. La trasmissione del batterio Borrelia burgdorferi all'uomo avviene tramite il morso di una zecca seguendo 2 fasi:

    1 : Durante il pasto di sangue che segue il morso, i batteri dall'intestino della zecca passano alle sue ghiandole salivari.

    2 : La trasmissione attraverso la saliva dipende dal tempo di attacco della zecca sulla pelle della sua preda e dal tasso di infestazione batterica della zecca.

    In Europa, dati sperimentali e clinici hanno dimostrato che i rischi di trasmissione della malattia di Lyme sono bassi quando la zecca viene rimossa entro 24 ore dall'attaccamento. Un motivo in più per controllare ogni parte del corpo dopo un'attività all'aperto!

      Che cos'è la malattia di Lyme ?

      La malattia di Lyme è una malattia infettiva causata da un batterio a spirale del genere Borrelia.

      Viene trasmesso agli esseri umani quando sono stati morsi da una zecca infetta dai batteri. Si tratta quindi di una delle cosiddette malattie “trasmesse da vettori”. Non è facile da riconoscere perché può causare sintomi molto diversificati. 

      Questi sintomi essendo vari e non molto specifici, portano al vagabondaggio medico e spesso portano a diagnosi tardive della malattia. Molte persone potrebbero quindi averlo senza saperlo.

      Ci sono da 65.000 a 70.000 nuovi casi ufficialmente dichiarati ogni anno e la malattia di Lyme può portare a gravi complicazioni neurologiche e articolari.

      Quali sono i sintomi ?

      Eritema migrante

      Eritema migrante

      L'eritema migrante si estende generalmente concentricamente dalla sede del morso ad un diametro maggiore o uguale a 5 cm. In genere, questa lesione cutanea non è associata a dolore o prurito. La sua estensione, forma, aspetto o durata varia da individuo a individuo.

      Questa lesione cutanea può essere isolata o multipla a seconda dello stadio della malattia. Vale a dire, durante la fase 1, sul corpo è visibile un solo eritema migrante. Se raggiungi lo stadio 2, possono essere visibili diversi eritemi migranti su tutto il corpo.

      L'eritema migrante isolato di solito compare tra 3 e 30 giorni dopo l'infezione, ma può comparire fino a 3 mesi dopo il morso. Per quanto riguarda l'eritema migrante multiplo, insorgono tra pochi giorni dopo l'eritema migrante isolato e alcune settimane dopo l'infezione (di solito fino a 6 mesi dopo il morso).

      Neuroborreliosi

      La neuroborreliosi è un danno al sistema nervoso (periferico o centrale) o alle meningi in risposta alla disseminazione di batteri. I sintomi principali sono paralisi facciale (a volte bilaterale), intorpidimento del viso, sordità, diplopia*, mal di testa*, dolore o rigidità al collo, fotofobia*, nausea, vomito.

      Appare tra pochi giorni dopo l'eritema migrante e poche settimane dopo l'infezione (di solito fino a 6 mesi dopo il morso).

      *Diplopia: la visione doppia di un singolo oggetto.
      * Mal di testa: sono dolori centrati sulla regione cranica.
      *Fotofobia: un'ipersensibilità alla luce, che può causare mal di testa e dolore agli occhi.

      Cardite di Lyme

      La cardite di Lyme è un attacco cardiaco in risposta alla disseminazione di batteri, la cui principale manifestazione sono i disturbi della conduzione elettrica tra gli atri e i ventricoli (blocchi atrioventricolari). I sintomi principali sono palpitazioni, vertigini, sincope, dolore toracico, dispnea*.

      Appare tra pochi giorni dopo l'eritema migrante isolato e poche settimane dopo l'infezione (di solito fino a 6 mesi dopo il morso).

      *Dispnea: una sensazione soggettiva di oppressione respiratoria, manifestata da difficoltà respiratorie.

      Artrite di Lyme

      L'artrite di Lyme è l'infiammazione di una o poche articolazioni. I sintomi sono gonfiore articolare, di solito alle ginocchia.
      L'artrite compare settimane o addirittura mesi dopo l'infezione (di solito fino a un anno dopo il morso).

      Come evitare le zecche nell'uomo?

      Le buone abitudini

      Durante le attività all'aperto, le passeggiate nei boschi o anche il giardinaggio, si consiglia vivamente di:
      • Indossare indumenti che coprano tutto il corpo, compresa la parte inferiore del corpo, idealmente di colore chiaro (per individuare meglio le zecche)
      • Indossare un berretto o un cappello
      • Indossare scarpe chiuse (con i pantaloni infilati nei calzini)
      • Usare un efficace repellente su vestiti e corpo
      • Camminare al centro di sentieri e viuzze (evitare erba alta, sterpaglia, ecc.)
      • Non sedersi o sdraiarsi a terra, usare telo anche per i picnic
      • Fare la doccia entro 2 ore dal rientro e ispezionare tutto il corpo, visivamente ma anche al tatto!

        I repellenti

        Ti consigliamo di utilizzare un efficace repellente contro le zecche, che applicherai sui vestiti e/o sul corpo. Assicurati di ripetere l'applicazione regolarmente, poiché l'efficacia varia tra le 4 e le 5 ore a seconda dei prodotti utilizzati.

        Quali sono i rischi di una puntura di zecca per gli animali (cane, gatto, ecc.)?

        Le zecche sono pericolose per gli animali domestici perché possono trasmettere varie malattie gravi, alcune delle quali purtroppo fatali.

        Le zecche trasmettono diverse malattie gravi agli animali:

        • Piroplasmosi, detta anche babesiosi, causata da un parassita del sangue.
        • Ehrlichiosi, anaplasmosi e rickettiosi che sono malattie batteriche.
        • Borreliosi, detta anche malattia di Lyme.
        • Epatozoonosi, una malattia parassitaria rara in Francia, contratta per ingestione di una zecca.

        Alcune zecche che secernono tossine possono causare anche una paralisi transitoria nei cani.

         

        Cosa fare per proteggerti dalle malattie del tuo animale?

        1. Sii vigile quando giochi con il tuo animale domestico ed evita i giochi che incoraggiano il gatto a graffiare o mordere. 
        2. Se si verifica un morso o un graffio, disinfettare immediatamente la ferita.
        3. Evita di avvicinarti a cani o gatti sconosciuti. Se necessario, lavati bene le mani dopo il contatto ed evita di toccarti il ​​viso o gli occhi prima di lavarti.
        4. Se l'animale ti morde o graffia, disinfetta immediatamente la ferita e controlla le tue condizioni nelle settimane successive.

        Come proteggere il cane dalle zecche ?

        La prima cosa da fare per proteggere il tuo animale domestico è ispezionarlo accuratamente dopo ogni uscita. Come negli uomini, le zecche amano insediarsi in zone dove la pelle è più sottile e su zone "nascoste", quindi dovresti controllare prima: l'inguine, le ascelle, tra le dita, intorno e nelle orecchie, nel collo, l'addome, intorno agli occhi e anche a livello delle gengive!

        La flessibilità del gatto gli consente di rimuovere autonomamente le zecche, tranne che sulla testa e tra le orecchie. Il cane invece, che è meno flessibile, non sarà in grado di raggiungere tutte le zone del suo corpo con la stessa facilità.

        Per proteggere ulteriormente il tuo cane, puoi utilizzare un gran numero di prodotti antiparassitari o antizecche. Fai attenzione che il prodotto che usi sia attivo contro le zecche, ma anche che rimanga sul pelo in modo permanente in modo da poterle uccidere prima che abbiano il tempo di attaccarsi al tuo cane.

        Chiedi al tuo veterinario di prescriverti il ​​miglior prodotto per il tuo animale. Non dimenticare che un trattamento contro le zecche deve essere ripetuto regolarmente e che la protezione raramente raggiunge il 100%.
        Fai attenzione, non usare mai un prodotto anti-zecca destinato ai cani su un gatto senza il consiglio del tuo veterinario. Alcuni di questi prodotti sono letali per i gatti.

        Se vuoi utilizzare prodotti naturali per il tuo animale domestico, abbiamo una ricetta repellente per te. Da utilizzare solo sul proprio cane, prima di ogni uscita.

         

        Cane e zecche

        Ricetta repellente naturale per un cane (solo taglia grande):

        Versare in un flacone spray da 5 ml di disperdente per oli essenziali (in farmacia), 30 ml di idrolato di lavanda o geranio, 5 gocce di olio essenziale di citronella di Java, 5 gocce di olio essenziale di geranio e 2 gocce di olio essenziale di lavanda vera. Agitare bene. Spruzzare sul pelo prima di uscire.

        Come rimuovo una zecca dal mio animale domestico? (Cane, gatto, cavallo...)

        Usa lo stesso metodo che useresti per te. Prendi un dispositivo di rimozione delle zecche, separa i peli del tuo animale, posiziona il dispositivo di rimozione delle zecche il più vicino possibile alla sua pelle e ruota delicatamente fino a quando la zecca non si stacca. Disinfetta immediatamente la pelle dell'animale con un antisettico appositamente studiato.

        SCOPRI L'INTERA GAMMA SOS INSETTI PURESSENTIEL!

         

           

          Fonte:
          Dottore Franck Gigon, medico di base, Paris, Membro del Comitato della redazione della rivista « Phytothérapie de la recherche à la pratique ».
          salute Pubblica France
          Association France Lyme
          Alta Autorità Sanitaria
          Federazione francese contro i vettori di malattie delle zecche
          Istituto Nazionale di Eccellenza in Salute e Servizi Sociali: Malattia di Lyme nelle fasi localizzate e disseminate
          Estratti dal libro "HUILES ESSENTIELLES, HUILES VÉGÉTALES & HYDROLATS : Mes indispensables", di Isabelle Pacchioni, Editions Aroma Thera.
          European Scientific Counsel Companion Animal Parasites

          Iscriviti per conoscere le novità e le offerte esclusive Puressentiel. Utilizzeremo i tuoi dati personali come precisato nella nostra Politica di confidenzialità .

          Consegna offerta
          Consegna offerta
          a partire da 40€ di acquisto
          Servizio clienti
          Servizio clienti
          Hai bisogno di aiuto? Contattaci
          1 regalo offerto
          1 regalo offerto
          a partire da 35€ di acquisto
          Tutti i nostri prodotti
          Tutti i nostri prodotti
          Tutti i nostri prodotti e le novità sono presenti sul sito internet
          Iscriviti alla Newsletter e ricevi uno sconto del 10%
          Iscriviti per conoscere le novità e le offerte esclusive Puressentiel. Otterrai subito il 10% di sconto sul tuo primo ordine. Utilizzeremo i tuoi dati personali come precisato nella nostra Informativa Privacy.
          Il mio carrello 0
          ( x )
          - +
          Eliminare
          No
          Prodotti offerti
          Non sono presenti prodotti nel tuo carrello
          Ti piacerà anche
          Gel Disinfettante Mani
          Purificante
          Gel Disinfettante Mani
          • 80 ml
          • 250 ml
          • 975 ml
          €21,95
          Purificante Spray Per L’Aria
          Purificante
          Purificante Spray Per L’Aria
          • 500 ml
          • 200 ml
          • 75 ml
          €23,90
          Sonni Sereni Spray Per L'Aria
          Sonni Sereni
          Sonni Sereni Spray Per L'Aria
          • 200 ml
          €24,50