Rosmarino canfora

Rosmarinus officinalis camphoriferum

Arbusto della famiglia delle Lamiacee, il rosmarino canfora (Rosmarinus officinalis camphoriferum), originario dell'area mediterranea, è una delle "erbe provenzali".

  • Bagno

  • Applicazione cutanea, massaggio

  • Via orale

  • Via respiratorie, diffusione

Non usare: nelle donne in gravidanza o che allattano, nei bambini di età inferiore ai sette anni, nei soggetti allergici a uno dei componenti (limonene, linalolo), nei soggetti asmatici, durante il primo utilizzo, senza il parere di un allergologo, nei soggetti epilettici o nei bambini che hanno sofferto di convulsioni ipertermiche.

Cellulite
Mescolare 10 gocce di olio essenziale di rosmarino canfora in un cucchiaio di olio vegetale di arnica. Massaggiare le zone interessate.

Caduta dei capelli
Massaggiare il cuoio capelluto prima dello shampoo con 10 gocce di olio essenziale di rosmarino canfora per 1 cucchiaio colmo di olio vegetale (o 3 gocce di olio essenziale per 4 gocce di olio vegetale).

Circolazione
Massaggiare le gambe con 10 gocce di olio essenziale di rosmarino canfora in un cucchiaio di olio vegetale.

Il suo stelo, che può raggiungere i 2 metri, è coperto da una corteccia grigiastra e si divide in rami opposti. Le foglie, persistenti, sono più lunghe che larghe con bordi leggermente arrotolati. I fiori a spiga, di un blu che vira al viola, fioriscono da gennaio a maggio. Il rosmarino cresce nelle garighe e nelle macchie assolate. Il rosmarino era coltivato, 3 millenni fa, tra il Tigri e l'Eufrate, per le sue virtù medicinali.

A Roma figura nell'elenco fiscale delle piante aromatiche di Vespasiano. Veniva posto sulle tombe come garanzia di immortalità e nelle Metamorfosi di Ovidio è nato dal sangue di una principessa che il padre aveva ucciso per punirla per aver ceduto alle avances di Apollo. Il Medioevo non poteva non consacrarli una leggenda: i fiori del rosmarino erano bianchi ma poco prima di mettere al mondo Gesù, Maria stese su di loro la sua cappa blu donandogli il suo colore. La pianta ha molteplici proprietà ma una primeggia sulle altre. La celebre "acqua della regina di Ungheria" era a base di fiori di rosmarino. Grazie a questa pozione magica, la sovrana del XIX secolo, sconsolata per avere e soprattutto per dimostrare i suoi 72 anni, avrebbe ritrovato la sua ambita freschezza.

ERBARIO AROMATICO & RICETTE

Tutte le piante dalla A alla Z o come utilizzare gli oli essenziali con molti suggerimenti e ricette.

Scoprire

Accetto

Proseguendo la navigazione su questo sito, l'utente accetta l'utilizzo di cookies o altri traccianti allo scopo di realizzare statistiche di visita e ottimizzare la funzionalità del sito. Per saperne di più e configurare i traccianti.

Poiché il sito Internet è essenzialmente destinato ad essere ricevuto sul territorio (italiano), il sito e il suo utilizzo sono disciplinati dalla legislazione italiana, conformemente alle disposizioni riportate sulle (CGU)