Lentisco

Pistacia lentiscus

Comune nelle macchie e nelle garighe, il lentisco (Pistacia lentiscus), detto anche "mastice" è un arbusto della famiglia delle Anacardiacee, che può raggiungere i 3 metri.

  • Bagno

  • Applicazione cutanea, massaggio

  • Via orale

  • Via respiratorie, diffusione

Accertarsi che l'olio sia ottenuto per distillazione. Gli assoluti ottenuti per mezzo di solventi non hanno le stesse proprietà terapeutiche. L'olio essenziale di lentisco deve essere diluito per uso cutaneo. Va usato per diffusione solo in assenza di bambini piccoli.

Non usare: nelle donne in gravidanza o che allattano, nei bambini di età inferiore ai sei anni, nei soggetti allergici a uno dei componenti (limonene, linalolo), nei soggetti asmatici, durante il primo utilizzo, senza il parere di un allergologo, per via sistemica regolare nei soggetti con insufficienza renale.

Dolori gastrici
3 gocce di olio essenziale di lentisco, 30 gocce di olio vegetale di calofilla. Applicare la miscela massaggiando sull'addome. Ripetere mattina e sera.

Emorroidi
Applicare 2 gocce di olio essenziale di lentisco diluite in 2 gocce di olio vegetale sulla vena emorroidale dopo la toilette e dopo l'evacuazione.

Gambe pesanti, varici
5 gocce di olio essenziale di lentisco, 50 gocce di olio vegetale di calofilla. Applicare la miscela sulla zona interessata. Ripetere l'applicazione mattina e sera.

Cresce nei climi mediterranei e deve il suo nome al latino lentus (viscoso) in riferimento alla sua gomma. Le sue foglie, verdi e persistenti, somigliano a quelle dell'olivo. Il suo frutto a noce è piccolo e non commestibile.

Il lentisco curava tutti i mali o quasi nella farmacopea antica. Il suo decotto, constata l’Encyclopédie, "è stato celebrato come oro potabile vegetale. È una singolare panacea per guarire la gotta, i disturbi di stomaco, alleviare il vomito ostinato, dissipare l'aerofagia, espellere le urine e consolidare i denti che dondolano". Certamente l'olio essenziale di Pistacia lentiscus è polivalente, ma le sue ambizioni sono più limitate. I greci vi profumano ancora l'ouzo. In Corsica un tempo si faceva un collare di listincu ai cani per proteggerli dalle malattie e si metteva un ramo nelle botti per disinfettarle. Per questa ragione le enoteche di Ajaccio erano indicate ai passanti con un ramo di lentisco.

ERBARIO AROMATICO & RICETTE

Tutte le piante dalla A alla Z o come utilizzare gli oli essenziali con molti suggerimenti e ricette.

Scoprire

Accetto

Proseguendo la navigazione su questo sito, l'utente accetta l'utilizzo di cookies o altri traccianti allo scopo di realizzare statistiche di visita e ottimizzare la funzionalità del sito. Per saperne di più e configurare i traccianti.

Poiché il sito Internet è essenzialmente destinato ad essere ricevuto sul territorio (italiano), il sito e il suo utilizzo sono disciplinati dalla legislazione italiana, conformemente alle disposizioni riportate sulle (CGU)