Le Mie Ricette Naturali E Non Inquinanti Per Il Mio Bagno

Pulire senza inquinare il tuo bagno è alla fine molto più facile di quanto sembri !

FABBRICO I MIEI DEODORANTI PER WC

Meno chimica, più risparmio! Divertente da fare...e anche i bambini ti possono aiutare! Far bollire 200 ml di acqua e aggiungervi 4 grammi di agar-agar a pioggia (alga in polvere, venduta in sacchetti o in piccoli vasetti nei negozi biologici). Mantenere in ebollizione per 3 minuti mescolando, quindi spegnere il fuoco e aggiungere alla miscela 150 ml di aceto bianco + 20 gocce di essenza di limone o di olio essenziale di rosmarino a cineolo o di eucalipto radiata o globulo + 20 gocce olio essenziale di tea tree. Versare quindi in piccoli stampini di plastica o cartone (come tortiere, pirottini o vecchi stampi per crostatine) e lasciare raffreddare bene. Non resta altro che appendere un pezzo al water con un fil di ferro (o un pezzo di appendiabiti) e sarà molto efficace. I deodoranti inutilizzati possono essere conservati per diverse settimane, a condizione che siano tenuti al fresco.

Meno chimica più risparmio
Profumare E Igienizzare I Bagni
PROFUMARE E IGIENIZZARE I BAGNI

Evita gli spray con gas propellenti e fragranze sintetiche in questa stanza spesso ristretta, sono tossici per le vie respiratorie. Mescolare invece in parti uguali (circa 5-7 gocce) oli essenziali di geranio e ravintsara e completare con essenza di limone, quindi diffondere per circa 15 minuti. Puoi anche lasciare una tazza con dei ciottoli, dei pezzetti di legno (o cotone) inzuppati in qualche goccia di olio essenziale di pino silvestre, di eucalipto radiata o di cipresso, dai sentori freschi, o di lavanda vera, dolci e fioriti.

UNA TENDA DA DOCCIA IMPECCABILE

È uno degli accessori più sgradevoli da pulire, poco invitante perché pieno di macchie di muffa nerastra (a volte anche quasi “appiccicose”) e poco igienico.

Dai, questa volta non ce la dimentichiamo, la rimettiamo a lucido! E iniziamo semplicemente strofinandola, distesa nella vasca da bagno, solamente con una grande spazzola e dell’aceto bianco! E poi, oplà! In lavatrice a 30°C con strofinacci o stracci e...una tazza di bicarbonato di sodio aggiunta al cassetto della lavatrice, in cui mettiamo qualche goccia di olio essenziale di lavanda spica, rosmarino canfora o cineolo. Ne uscirà perfettamente pulita. Non resta che stenderla e lasciarla asciugare...senza dimenticare, dopo ogni doccia, di chiuderla sempre per evitare pieghe umide e per aerarla meglio, ritardando così la comparsa di muffe.

Una Tenda Da Doccia Impeccabile

Estratti da " Guida Anti-inquinamento per una casa sana" di Isabelle PACCHIONI, edizione Leduc Pratique
e dalla Guida "48 Oli essenziali per curarsi in modo diverso” di Top Santé.

Accetto

Proseguendo la navigazione su questo sito, l'utente accetta l'utilizzo di cookies o altri traccianti allo scopo di realizzare statistiche di visita e ottimizzare la funzionalità del sito. Per saperne di più e configurare i traccianti.

Poiché il sito Internet è essenzialmente destinato ad essere ricevuto sul territorio (italiano), il sito e il suo utilizzo sono disciplinati dalla legislazione italiana, conformemente alle disposizioni riportate sulle (CGU)