CHE COS'È UN OLIO ESSENZIALE?

Scopri tutto quello che c'è da sapere su questi principi attivi prima di utilizzarli...

Un olio essenziale è un estratto liquido e aromatico generalmente ottenuto per distillazione in corrente di vapore da una pianta, e che concentra i suoi principi attivi volatili. Rappresenta la quintessenza della pianta, sotto forma di concentrato, ricco di una vastissima varietà di sostanze attive identificate con estrema precisione dall'analisi cromatografica.

UNA DEFINIZIONE ... E UNA REGOLAMENTAZIONE

AFNOR (Association Française de Normalisation) ha dato una definizione precisa e ufficiale di olio essenziale, che deve essere "ottenuto da una materia prima di origine vegetale, previa separazione della fase acquosa mediante processi fisici: o tramite vapore acqueo, o mediante processi meccanici a partire dall'epicarpo di Citrus, o per distillazione a secco".

Olio essenziale definizione
Distillation huiles essentielles
COME VENGONO ESTRATTI GLI ATTIVI?

I due metodi tradizionali per ottenere un olio essenziale sono la spremitura a freddo (per le scorze di agrumi) e la distillazione a vapore acqueo, che è adatta alla maggior parte delle piante e consiste nel far circolare il vapore acqueo attraverso la massa vegetale per rilasciarne le essenze contenute nelle piccole sacche ghiandolari e raccoglierle, dopo la condensazione, sotto forma di olio essenziale. Niente di più naturale, ciò permette di ottenere un prodotto perfettamente puro.

3 COSE CHE POTRESTI NON SAPERE!

✓ Stiamo parlando di olio essenziale eppure ... non contiene assolutamente acidi grassi!

✓ Le scorze di agrumi (arancia dolce, limone, mandarino, pompelmo, ecc.) producono "oli essenziali" spesso chiamati "essenze", ottenuti grattugiando a freddo delle sacche di essenza disseminate sulle scorze fresche. Le scorze di agrumi possono anche essere distillate, ottenendo oli essenziali pressoché privi di molecole fototossiche.

✓ La resa di una pianta aromatica in olio essenziale è spesso molto bassa, il che spiega il suo prezzo, a seconda di essa. Se troppo economico, di origine sconosciuta, l'olio viene spesso "tagliato"...

QUALI SONO LE PROPRIETÀ DEGLI OLI ESSENZIALI?

Per cosa possono essere usati gli oli essenziali? Pressoché per tutto, grazie alla loro straordinaria diversità e alla loro efficacia riconosciuta... Sono noti più di 10.000 diversi componenti aromatici di oli essenziali. Questo spiega come mai l'arsenale terapeutico di questi sia estremamente vario e sviluppato. E che gli oli essenziali possono alleviare sia il mal di gola che il mal di stomaco, le affezioni cutanee o delle vie urinarie, i disturbi del sonno o del transito ... e molti altri! E se un olio essenziale, a seconda del suo componente principale, ha un'attività principale, ne presenta sempre anche delle altre.

Olio essenziale proprieta
propriétés huiles essentielles

Queste sono legate alle sue molteplici molecole maggiori o minori (la lavanda, ad esempio, ne contiene più di un migliaio!). Quindi alcuni oli essenziali sono allo stesso tempo battericidi, virucidi, acaricidi, fungicidi e insetticidi ... Al contrario, un farmaco classico, contiene solamente una o due molecole attive, ed è quindi mirato per una specifica patologia o sintomo ben preciso.

Si possono mescolare?

Sì, soprattutto perché gli oli essenziali, efficaci da soli, si rivelano ancora più efficaci se combinati in sinergia.

Usa le piante e gli oli essenziali con cautela. Prima dell'uso, leggere attentamente le informazioni e le precauzioni per l'uso.

Estratti dalla Guida "48 oli essenziali per curarsi in modo diverso" di Top Santé.

Accetto

Proseguendo la navigazione su questo sito, l'utente accetta l'utilizzo di cookies o altri traccianti allo scopo di realizzare statistiche di visita e ottimizzare la funzionalità del sito. Per saperne di più e configurare i traccianti.

Poiché il sito Internet è essenzialmente destinato ad essere ricevuto sul territorio (italiano), il sito e il suo utilizzo sono disciplinati dalla legislazione italiana, conformemente alle disposizioni riportate sulle (CGU)